Skip to main content

Carrello

Close Cart

Cosa sono le carte a contrasto Montessori? A cosa servono e come si usano? Qui ti spieghiamo tutto quello che c’è da sapere su questo prezioso strumento.

Le carte a contrasto sono un materiale di supporto ai neonati nei primissimi momenti della loro vita e sono utili da un lato per sviluppare le loro capacità visive e di messa a fuoco, dall’altro per attirare la loro attenzione invogliandoli a muoversi, favorendo così lo sviluppo motorio.

COME STIMOLARE AL MEGLIO LA VISTA DEL TUO NEONATO?

Anche la vista, come tutte le capacità che bambini e bambine devono imparare a controllare, si sviluppa in modo progressivo. Il tuo bambino o la tua bambina, infatti, non riesce a vedere tutto fin da subito: i suoi occhi hanno bisogno di alcune settimane per adattarsi e iniziare a cogliere in modo nitido sia le forme sia i colori. Le carte a contrasto sono pensate proprio per accompagnare questa fase di assestamento della vista, sottoponendo immagini semplici da individuare.

Si tratta di uno strumento prezioso, perché oltre a offrire una stimolazione visiva, favorisce i primi tentativi di attenzione e promuove la capacità di percezione spaziale.

È importante ricordare che bisogna prestare attenzione all’illuminazione dell’ambiente: la fonte luminosa, infatti, deve essere sempre alle spalle del bambino.

COME PROPORRE LE CARTE A CONTRASTO

Le carte a contrasto sono molto versatili e possono essere mostrate fin dai primi giorni di vita del neonato e in qualsiasi ambiente. Fa eccezione solo il luogo della nanna, perché si consiglia sempre di rispettare la distinzione fra il luogo del riposo e quelli delle attività diurne.

Osserva il tuo bambino o bambina e cogli i suoi segnali per capire quando potrebbe essere necessario introdurre un nuovo stimolo visivo, quando sopraggiunge la stanchezza o quando potrebbe essere utile un intervento dall’esterno (come ad esempio un commento).

  • Primi due mesi: bianco e nero
    Nelle prime settimane la vista di bambini e bambine è ancora poco sviluppata. È attratta dai contrasti molto forti, come il bianco e il nero e dalle forme tondeggianti. Il bianco e nero è particolarmente indicato per i neonati perché stimola lo sviluppo del nervo ottico e favorisce lo stato di rilassamento. In base a questo, il suggerimento che ti diamo è di proporre le carte in bianco e nero partendo dalle forme più semplici (come i cerchi), per poi passare a righe, archi, fino ad arrivare a forme più complesse come le spirali.
  • Dal 2° mese: immagini con due colori
    Per proporre le carte a colori dovrai invece attendere il secondo mese di vita, perché nel frattempo la vista del tuo bambino o bambina si sarà sensibilizzata maggiormente. Potrai procedere sempre con immagini che presentino colori fortemente contrastati, come ad esempio il verde e il rosso. Le immagini ideali da mostrare in questa fase sono il vaso e il fiore.
  • Dal 3° mese: immagini con gradazione di colore
    Dal terzo mese la vista di bambini e bambine inizia a essere sufficientemente sviluppata per distinguere sfumature diverse di uno stesso colore, e questa tendenza si affinerà sempre di più nei mesi a venire. Potrai quindi iniziare a proporre le carte con le sfumature dei colori, partendo da quelli primari (rosso, giallo, blu) e a seguire quelli secondari.

A COSA SERVONO LE CARTE A CONTRASTO: OLTRE ALLA VISTA, LO SVILUPPO MOTORIO

Bambini e bambine, appena nati, si trovano a dover scoprire una dimensione del tutto nuova, con la quale entrano in contatto all’improvviso. Per conoscere la realtà che li circonda, dovranno imparare a conoscere anche il loro corpo, le loro abilità e a conquistare i primi movimenti volontari. Lo sviluppo psicomotorio di bambini e bambine è fortemente condizionato dagli stimoli che ricevono; ed è proprio qui che le carte a contrasto sono utili: per stimolare i primi movimenti.

Un ottimo accorgimento per aiutare il neonato a scoprire il suo corpo è metterlo nella posizione a pancia in giù, anche conosciuta come “tummy time”. Questa è un’importante posizione di partenza per iniziare a fortificare la muscolatura del collo e della schiena, traendo grandi benefici per lo sviluppo motorio successivo. Per incoraggiare il tuo bambino o bambina a sollevare la testa e a muoversi partendo da questa posizione supina, puoi richiamare la sua attenzione posizionandoti davanti parlando, in modo che la tua voce e il tuo sguardo accompagnino e sostengano il suo sforzo. Oltre a questo, puoi usare degli strumenti specifici che catturino la sua attenzione, come appunto le carte a contrasto. È un esercizio che può sembrare banale, ma in realtà richiede a bambini e bambine un grande sforzo, ricompensato però da molti benefici.

E QUANDO CRESCONO?

A partire dai 12 mesi o dai 18 mesi, bambini e bambine non hanno più bisogno di uno strumento che stimoli la vista in modo così specifico. In compenso però, le carte a contrasto possono essere riutilizzate in modo diverso: modificandone lo scopo, possono diventare uno strumento stimolante anche per i più grandi.

Una prima idea è utilizzarle come carte della nomenclatura per aumentare il vocabolario del tuo bambino o bambina. Infatti, come le carte della nomenclatura, anche le carte a contrasto presentano un’illustrazione di oggetti che potrà imparare a nominare. Le carte della nomenclatura sono uno dei primi e principali strumenti ideati da Maria Montessori: per approfondirne gli usi e gli scopi trovi più informazioni qui.  

Un altro uso che puoi farne, sempre di stampo montessoriano, è raggrupparle in serie: per colore, per forma o per tematiche. Ad esempio, puoi distinguere le carte in bianco e nero da quelle colorate. Oppure separare le carte che rappresentano elementi naturali da quelli artificiali, o distinguere le carte di oggetti che trovi in casa da quelle di oggetti che non trovi in casa… le possibilità sono tante!

Spedizioni e resi

Confezionamento

I nostri kit sono confezionati a mano dalla cooperativa Onlus Lo Specchio che impiega persone con fragilità sociali e personali. Ci riserviamo quindi fino a 5 giorni per la preparazione del pacco.

Spedizione

Offriamo due tipi di spedizione: Spedizione Express con tempi di consegna generalmente di 1-2 giorni (i tempi indicati potrebbero essere prolungati in caso di spedizioni per Sicilia, Sardegna e altre isole); oppure Spedizione standard con tempi di consegna di 4 giorni lavorativi. Al momento dell’elaborazione del tuo acquisto verranno mostrati costi di spedizione. Ogni tentativo di consegna oltre il secondo sarà a carico del cliente.

Resi

Si effettuano resi entro 14 giorni dalla consegna del prodotto. I resi sono a carico del cliente e sono accettati su prodotti integri. Per la procedura di reso contattaci a info@titoetoto.com indicando in oggetto "RESO ORDINE [numero ordine]"

Per ulteriori informazioni clicca qui.